Misericordia di Bagnone, una festa e grandi numeri

Tanti i servizi svolti dalla parte dei cittadini, anche nell’emergenza Covid. E l’annuncio che riprenderanno le giornate gratuite di prevenzione 

«Presto a Bagnone riprenderanno le Giornate gratuite di prevenzione grazie alla disponibilità di un gruppo di specialisti, diversi dei quali universitari». L’annuncio è stato dato dal nuovo governatore della Misericordia di Bagnone Mareno Barbieri (in carica solo da gennaio scorso) nel corso del suo lungo, interessante ed articolato intervento in occasione dell’annunciata giornata-evento in occasione delle “Festa della Misericordia” in onore della Beata Vergine Addolorata Patrona dell’Associazione che si è tenuta nella grande chiesa di San Nicolò. Presenti il dottor Marco Torre Direttore Generale della Fondazione Toscana “Gabriele Monasterio” per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica Cnr – Regione Toscana ospedali di Massa e Pisa assieme al dottor Sergio Berti direttore della grande Unità Operativa complessa di Cardiologia Diagnostica ed interventistica – diverse centinaia di interventi all’anno – e molto conosciuto non solo in Italia ma anche in diversi Paesi europei. «Siamo qui a portare i saluti alla Misericordia di Bagnone – ha detto il Direttore Generale della Fondazione Toscana “Gabriele Monasterio” – e siamo molto onorati di essere stati invitati a questa cerimonia-evento. Quello che fa l’Ospedale del Cuore lo deve in gran parte al mondo dell’associazionismo e la Misericordia rappresenta una perla di questo grande mondo. Un rinnovato grazie dunque alla Misericordia di Bagnone sia per la sua attività che per l’invito che ci ha rivolto».

Un grazie alla Misericordia di Bagnone è stato dato anche dall’avvocato Alberto Corsinovi Presidente regionale della Federazione Toscana delle Misericordie. «Le Misericordie in Toscana – ha esordito Corsinovi – sono 313 con 406 sedi operative e le sedi come Bagnone che rappresentano dei veri e propri presidi sociali, sono le realtà che continuano quello straordinario disegno di carità e solidarietà e che, come tutti noi, ci vede impegnati al servizio delle comunità di cui siamo espressione, voi, come tutti noi, supplite i bisogni delle nostre realtà che sono tanti e molto articolati. Mi preme ricordare che nei drammatici giorni della pandemia ho potuto verificare una volta di più il mondo del volontariato che è stato fondamentale ed oggi qui a Bagnone alle sorelle fratelli della Misericordia dico il mio grazie che viene da lontano perché il presidente regionale delle Misericordie toscane nulla potrebbe fare senza voi e di tutte le nostre sorelle e fratelli. Mi preme dire che la Federazione per quello che avete fatto e che state facendo sarà sempre al vostro fianco».

Gli ha fatto eco Fausto Casotti – Coordinatore delle Misericordie di Massa-Carrara: «Sono orgoglioso di questa Misericordia, tutte le sorelle e fratelli dell’Associazione hanno dimostrato e dimostrano una grande professionalità ed un grande impegno visto soprattutto nei momenti di grande crisi causati dalla pandemia. Una grande Misericordia, dunque!».

Il dottor Sergio Berti e il dottor Marco Torre della Fondazione Monasterio

Il presidente Mareno Barbieri nel suo intervento ha ricordato l’attività. «Ad oggi sono stati effettuati 423 servizi convenzionati per un totale di Km. 28.066; 106 quelli effettuati a privati per un tot di Km 13.874. I sociali 112 per un tot di Km 2.102 , complessivamente 641 per un totale di Km 44.703 . Il numero dei servizi è stato inferiore al periodo corrispondente dello scorso anno essenzialmente per le restrizioni dovute alla pandemia ed al conseguente lockdown».

Al termine il Vescovo ha donato a Barbieri un’artistica medaglia per il lavori che svolge assieme ai suo volontari. Alla manifestazione erano presenti anche l’avvocato Marco Marginesi, il capogruppo della minoranza nello stesso consiglio Michele Olivieri, l’assessore al sociale Gaia Ghinetti, il presidente provinciale dei donatori Fratres Alberto Alberici, e di Bagnone Maria Rita Beccari, il presidente della Pro Loco Bagnone Luca Olivieri, dell’Associazione “Arcobaleno” Alessia Bassignani e delle “Donne di Luna” Giuseppina Maggiani. La messa è stata officiata dal Vescovo Diocesano Monsignor Giovanni Santucci con la Corale ”Schola cantorum”di San Nicolao diretta da Michela Ferrari (all’organo il maestro Pier Francesco Carnesecca).

Durante la festa della Misericordia di Bagnone è stato dato poi l’annuncio che si è concluso con successo il corso di “Guida sicura”.
In dettaglio, il corso che si è chiuso a Bagnone di “Guida sicura” è quello necessario per la guida di mezzo di soccorso ma soprattutto di ambulanze della Misericordia. Il corso ha registrato diverse lezioni teoriche e pratiche tenute dall’istruttore regionale di guida sicura delle Misericordie della Toscana di guida Luigi Andrea Giusti sotto il coordinamento del Coordinatore provinciale delle Misericordie Fausto Casotti. Questi i partecipanti promossi: Pier Luigi Simonetti, Sergio Pucci, Gaia Ghinetti, Walter Bergeretti, Ennio Bussini, Luca Giannata, Giuliani Micheli, Chiara Bertolini, Luciano Colombo, Mareno Barbieri, Serena Lazzeroni .

Fonte il Tirreno 01/10/2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...