In evidenza

Bagnone: Oltre 2000 esami tra esami, test e screening nella giornata di prevenzione

prevenzione

Duemiladuecento tra esami, test e screening eseguiti e diverse le patologie riscontrate questo in sintesi il “bilancio” dell’annunciata Giornata regionale di prevenzione “Bagnone…in salute” che si è svolta a Bagnone (Lunigiana-Massa –Carrara) in ambulatori allestiti nell’Istituto Superiore “Pacinotti –Belmesseri” ed in ambulatori mobili inviati dalla Confraternita nazionale delle Misericordie d’Italia.

L’evento è stato promosso dalla Venerabile Confraternita di Misericordia di Bagnone d’intesa con il Comune. Parlare di successo sarebbe molto restrittivo se si pensa che Bagnone conta una popolazione di poco più di 1800 anime. Molte infatti le persone venute anche da molti comuni della Lunigiana. Presente anche Sergio Ballestracci presidente nazionale donatori Fratres. Direttore sanitario e responsabile scientifico dell’evento la cav. dottoressa Maria Laura Valcelli; per il gruppo specialisti: Francesco Mandorli.

Tanti i soldi risparmiati da colori che debbono pagare il tiket; si pensi che il solo test del capello gettonatissimo costa 150 euro” ed è stato eseguito, come del resto tutti gli altri esami, test e screening, gratuitamente!. “Evento unico questo in Lunigiana – dice il sindaco Carletto Marconi – è la prima volta che si fa in questo vasto comprensorio ed ha avuto un successo senza precedenti. Ciò indica quanto la gente, la mostra gente abbia voglia sempre più di prevenzione ed oggi senza sostituire nessuno abbiamo dato, penso, un sensibile contribuito ad attuarla grazie alla pletora di grandi specialisti presenti. “Grazie a tutti gli fa eco il governatore della locale Misericordia – Antonio Ballestracci – l’evento di oggi dimostra una volta di più quanto la Misericordia sia radicata nella collettività. Grazie ancora”. “Con oggi ovviamente non diciamo basta ad eventi simili, anzi – dice Gaia Ghinetti assessore alla sanità del Comune. Siamo tutti felici soprattutto per la nostra popolazione.”

Come annunciato presente anche il Maestro Pietro Faleni autore, tra l’altro, della famosa “Rotonda sul mare” che, dopo aver ricevuto i complimenti dal sindaco, si è sottoposto ad esami e test. “ La giornata di oggi si può definire unica – dice Fausto Casotti Coordinatore provinciale delle Misericordie di Massa-Carrara-Lunigiana che ha voluto anche lui e seguito punto punto l’evento. Si è registrato un perfetto contatto tra Comune locale e locale Misericordia che ha dato vita ala “Giornata” che ha visto centinaia e centinaia di persone che si sono sottoposte a visite e screening, in sostanza una prevenzione a….domicilio! Come Coordinatore prendo l’impegno di organizzare evento simile portare laddove vi sia un bisogno o un disagio” .

Significativo il commento di un’anziana signora “approvato” da moltissime altre che le erano vicine. “ Abbiamo a Bagnone oggi questo bellissimo evento ed è giusto il ‘motto’ della Misericordia: Grati a Cristo che ci ha dato la sua Misericordia ed oggi, una volta di più l’abbiamo visto. Grazie!”.

Presente anche il consigliere regionale Giacomo Bugliani e l’avvocato Eleonora Lama molto impegnata nel volontariato.

Standing ovation per il “battaglione” di specialisti volontari, tutti di grosso spessore, a partire dal professor dottor Ferruccio Bonino, gastroenterologo-epatologo conosciuto a livello europeo ed oltre per la scoperta sui virus epatici maggiori “B” e “C”; i dottori Koni Endrin e Andreina Lagostino: cardiologi che hanno operato sotto lo stretto coordinamento del dottor Sergio Berti Direttore della Unità Operativa complessa di Cardiologia Diagnostica ed Interventistica dell’Ospedale del Cuore di Massa e della medesima unità operativa dell’Area della Ricerca di San Cataldo di Pisa della Fondazione C.N.R.” Monasterio”. Il dottor Berti aveva anche organizzato uno speciale turno di reperibilità in caso di necessità con il dottor Luigi Zezza. Valeria Piagneri radiologo della stessa Fondazione “G. Monasterio”; consulto neurologico: dottor Giovanni Orlandi neurologo Università di Pisa e Responsabile Clinico Rete Ictus Regione Toscana Area Vasta Nord-Ovest; consulto senologico e prevenzione del tumore al seno dottor Mario Valli una vera autorità in materia: consulto internistico, reumatologico; Medicina nucleare dottor Nino Giordano Giudicelli, dottor Luca Magistrelli ortopedico soprattutto noto per le ecografie muscolo tendinee; dottoressa Arianna Ciardiello: nutrizionista; dottoressa Alessandra Landini: specialista in agopuntura – terapia del dolore; ; commendator dottor Leonardo Vinci Nicodemi oculista e Walter Mercadante: ottico; fisiatra e neurologo: dottor Desiderio Antonioli assieme ai fisioterapisti: dottor Michele Antonioli e dottor Adriano Anastasio; test udito: dottoressa Clarissa Mazzi.

Visite effettuate anche da alcuni specialisti dell’ospedale di Pontremoli. Dottor Maurizio Murri – radiologo; dottoressa Antonella Battaglia cardiologa; dottor Liano Gia, chirurgo. Dottor Massimiliano Aliani: ortopedico; dottoressa Angela Bertocchi: diabetologa. Validissimo l’impegno professionale prestato da un pool di infermieri ed ovviamente dai volontari della Misericordia con in testa: Mariangela Carretti.

Un successo (era scontato) il “test del capello”, il meglio noto test epigenetico S-Drive, effettuato dalla dottoressa Giada Dipollina con l’ausilio di Vittoria Quartieri che sarà ripetuto prossimamente dato che troppe sono state le richieste ed il tempo era come si suol dire “tiranno”. E’ di tecnologia tedesca che permette di scoprire in modo assolutamente non invasivo attraverso un semplice bulbo del capello il livello di metalli pesanti e tossine nel corpo, se siamo affetti da elettrosmog nella nostra quotidianità, di quali vitamine, minerali, amminoacidi e antiossidanti siamo carenti,quali alimenti evitare o includere sulla base della rilevanza epigenetica del nostro DNA.

La giornata di prevenzione si è tenuta in collaborazione con il servizio territoriale di emergenza urgenza 118 di Massa-Carrara-Lunigiana-Versilia; con il locale Comune e con il Coordinamento provinciale delle stesse Misericordie e con il patrocinio di: Federazione regionale delle Misericordie della Toscana; della Regione, Fondazione Toscana “Gabriele Monasterio” per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica – Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR; Fondazione “Monasterio “ Asl nord Ovest, Società della Salute Lunigiana, Provincia di Massa Carrara, Gruppo donatori Fratres Bagnone, Federazione Toscana Associazioni Diabetici- Ftd; Associazione Lunigianese Disabili – ALDI, Istituto Superiore “Pacinotti –Belmesseri”. Un ringraziamento alla prof. Dott. Lucia Baracchini dirigente scolastica dell’Istituto Superiore “Pacinotti –Belmesseri” Cardioline; Centro Medico Polispecialistico “Polo Sanitario” Viareggio; Best Medical Samsung; Coris Medida, Cellfood; Cellwellbeing

In evidenza

Misericordia di Bagnone: appello per avere i volontari ed i ragazzi del Servizio Civile

896  sono stati i  servizi sanitari in convenzione con l’Asl  assieme a  quelli sociali effettuati  dal primo gennaio al 15 settembre di quest’anno  dalla Venerabile Confraternita di Misericordia di Bagnone  il cui Governatore è Antonio Ballestracci.

Oltre 70 mila i km percorsi. Un aumento rispetto allo scorso anno e la previsione è di arrivare al 31 dicembre con la cifra piena di 1000 servizi! Da sottolineare che Bagnone ha una popolazione di  1845 abitanti. Un grande lavoro dunque  svolto da questo gruppo di volontari perfettamente coordinati dal Governatore.

I dati sono stati resi noti dallo stesso Governatore in occasione della “Festa della Misericordia” di Bagnone che ogni anno si tiene in occasione dei festeggiamenti in onore della Beata Vergine Addolorata patrona dell’Associazione. La giornata è iniziata con il concentramento dei mezzi della Misericordia bagnonese assieme a quelli di tutte le Misericordie della Lunigiana e alle delegazioni delle Pubbliche Assistenze sempre della Lunigiana in  piazza “Marconi”; subito dopo la cerimonia presente il sindaco Carletto Marconi,  Matteo Marginesi, presidente del Consiglio comunale,  Gaia Ghinetti consigliere al sociale dello stesso comune, Fausto Casotti Coordinatore provinciale delle Misericordie  nella grande chiesa di San Nicolò che ha registrato la presenza di oltre 200 persone.

La messa cantata dalla Corale “Schola Cantorum Sancto Nicolao” è stata officiata da Don Giovanni correttore. Subito dopo il Governatore ha preso la parola ed ha detto: “Anche quest’anno abbiamo reso omaggio alla beatissimna vergine addolorata protettrice della nostra Confraternita, un sentito ringraziamento a tutti voi  specialmente alle varie associazioni presenti  che dimostra il forte legame che ci accumuna per un servizio altamente umanitario e disinteressato in favore dei più deboli, un grazie a don Giovanni correttore, all’amministrazione comunale per la partecipazione ed al coro che dimostra sempre la sua vicinanza alla misericordia  servizi prestati da gennaio ad oggi 15 settembre  servizi sanitari i convenzione con l’asl sono stati 485 e registrano un lieve incremento rispetto a quelli dello scorso anno stesso periodo; i servi sociali sono stati 411  e registrano un lieve incremento rispetto a quelli dello scorso anno stesso periodo in questi sono compresi i servizi in  convenzione con il comune  di Bagnone , oltre 70 mila i km percorsi , in sintesi possiamo essere soddisfatti dei risultati ottenuti“.

A questo punto  ha toccato un tasto dolente: “Tanta attività ma dobbiamo tenere conto della generale crisi di volontari  che avvolge purtroppo gran parte delle associazioni . In relazione a questa ultima riflessione desidero rivolgere un pressante appello per l’ennesima volta anche urgente alla nostra popolazione affinché comprenda l’estrema necessità di partecipare concretamente all’attività della nostra associazione non limitandosi a sterili complimenti per il nostro buon funzionamento, di questo passo mancando l’apporto di volontari si va incontro  ad una riduzione di servizi a favore soprattutto dell’intera comunità bagnonese. Non possiamo più continuare a spremere come limoni i nostri meravigliosi volontari. Con la collaborazione con i parroci delle varie frazioni entro l’anno faremo un volantinaggio per sensibilizzare ulteriormente la popolazione affinché qualcuno toccato nella coscienza si faccia vivo. Purtroppo debbo dirvi che in data 27 agosto  ci è pervenuta una mail dalla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia con la quale ci è stato  comunicato che a causa del ridotto finanziamento per progetti relativi al bando 2019 da parte del Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale, le Misericordie di Massa, Bagnone, Mulazzo e Pontremoli sono state escluse dal finanziamento.  Stupisce questa esclusione in quanto queste sono le uniche Misericordie operanti in ambito sanitario nella provincia di Massa-Carrara. Speriamo vivamente nella possibilità di un secondo bando . Negli anni scorsi la presenza di giovani nel servizio civile a favore della Misericordia ha rappresentato un apporto veramente producente per assolvere tutti i numerosi servizi “.2 di 3  

Subito dopo ha preso la parola Faustio Casotti, coordinatore provinciale delle Misericordie apuane che ha detto: “una grande soddisfazione essere qua stamani. Innanzitutto ringrazio il presidente l’amico fraterno Tonino Ballestracci oltreché tutto il Consiglio direttivo e ovviamente tutti i volontari della Venerabile Confraternita  per l’invito a partecipare a questa importante manifestazione  soprattutto piena di significato. Mi piace ricordare che la  vostra Misericordia  è un’associazione che dal lontano 1876 ad oggi ha scritto e vissuto una storia lunga e gloriosa. Un anniversario fatto di altruismo, di generosità, di vicinanza ai fratelli più fragili e bisognosi di aiuto e svolge un’attività e un’opera di aiuto e sostegno a tutta la collettività. Superfluo ricordare che è sodalizio di volontariato che ha  per scopo la costante affermazione della carità e della fraternità cristiana attraverso la testimonianza delle opere in soccorso dei singoli e delle collettività contribuendo alla formazione delle coscienze secondo l’insegnamento del Vangelo e della Chiesa Cattolica Apostolica Romana e soprattutto non ha fini di lucro ed  ha strutture ed organizzazione democratiche. Con l’occasione anch’io rivolgo un  accorato appello affinché nuovi volontari entrino a far parte della Misericordia e con la Misericordia siano vicini a chi più ha bisogno. Associandomi a quello che ha detto il presidente con il problema del servizio civile a causa del taglio di 14 milioni di euro da parte del precedente Governo . Come Coordinatore mi sono già mosso  e ci sono ottime probabilità che nel mese di gennaio venga rifinanziato il bando e di conseguenza i giovani del servizio civile che avrebbero dovuto iniziare nel mese di ottobre c’è la probabilità che inizino a gennaio”.

Chiudendo il sindaco Carletto Marconi che poi ha inaugurato nel piazzale “Marconi” una nuova ambulanza della Confraternita ha sottolineato che: “più che un saluto il mio vuole essere un ringraziamento da parte dell’amministrazione comunale al presidente ed a tutti i volontari a don Giovanni che nella sua omelia che ha puntualizzato bene cosa vuol dire essere misericordia. Sono veramente orgoglioso di rappresentare un Comune dove esiste una misericordia veramente attiva e lo testimoniano i dati illustrati dal Presidente. Anch’io mi associo agli appelli fatti di rinforzare la Misericordia , un invito ai giovani ad avvicinarsi a questa associazione, ricordo che come Comune siamo una popolazione anziana ed abbiamo bisogno di essere aiutati dalla Misericordia. Anch’io farò quello che nelle mie forze per poter far crescere ancora di più questa associazione. Grazie di tutto per quello che avete fatto fino ad oggi e state facendo”.

Successo della sera “Auguri in ballo” a Bagnone, premiati i due fratelli Ballestracci

Chiamare successo la serata evento dal titolo “Auguri in…danza” che, come annunciato, si è tenuta lunedì scorso 30 dicembre al teatro comunale “Quartieri” a Bagnone in Lunigiana è pochissimo, chiamarla successone è poco, la “parola giusta” è standing ovation.

L’evento, organizzato dalla locale Amministrazione comunale d’intesa con la locale Confraternita di Misericordia e con il locale Gruppo donatori di sangue “Ugo Martinelli”, ha visto una massiccia presenza di gente venuta da ogni parte non solo della Lunigiana ma anche dalla provincia, assiepata dentro e fuori al teatro nonostante il freddo “polare” per applaudire e testimoniare, così, l’importanza soprattutto sociale dell’evento.

Nel bel mezzo della serata ecco la prima sorpresa di cui si parlava nei giorni scorsi , sono stati premiati i due fratelli Ballestracci Antonio e Sergio il primo governatore della locale Confraternita di Misericordia che, dopo averla rifondata 30 anni fa, è stato fino al 30 dicembre governatore per 30 anni della Confraternita e ora lascia, il secondo: Sergio da 48 anni attivo volontario dei donatori di sangue Fratres che, dopo aver ricoperto tutte le cariche di questo sodalizio, il 30 ha terminato anche lui quella di presidente nazionale del gruppo Fratres. Entrambi comunque, rimarranno attivi nelle rispettive associazioni. I due fratelli sono stati premiati, presente il sindaco del Comune Carletto Marconi, l’assessore al sociale ed alla Sanità Gaia Ghinetti ed il presidente del consiglio comunale: Matteo Marginesi, Antonio da parte del vice presidente della locale Misericordia Luciano Colombo che gli ha consegnato una medaglia d’oro ed un’artistica ma soprattutto significativa pergamena, il secondo da Rita Beccari presidente dei donatori bagnonesi pergamena ed artistico quadro. Il sindaco ha ringraziato tutti i presenti ed i due fratelli che poi, prendendo la parola, hanno sinteticamente tracciato l’attività da loro svolta.

Prevenzione a Bagnone, è stata una giornata importante

Incontri come quello di Bagnone possono contribuire a ridurre gli accesi inappropriati al pronto soccorso oltreché fare prevenzione.

Oltre trenta persone sono già sotto controllo all’ospedale del Cuore il meglio noto OPA a Massa, una ventina, invece, sono le donne che visitate dal senologo dottor Mario Valli si stanno recando al Polo sanitario di Viareggio una mega struttura con oltre 50 specialisti ed apparecchiature d’avanguardia (diretta dal dottor Ferdinando Franzoni) per eco al seno; ed ancora diverse le persone che, visitate dal professor dottor Ferruccio Bonino epatologo di fama internazionale necessitano di ulteriori accertamenti.

Un bilancio più che positivo soprattutto per la prevenzione della riuscitissima Giornata di prevenzione che si è svolta a Bagnone organizzata dalla locale Confraternita di Misericordia dal titolo “Bagnone…in salute”. Direttore sanitario e responsabile scientifico dell’evento la dott. Maria Laura Valcelli. Il “bilancio” è stato fatto in occasione della partecipata riunione di volontari che hanno operato in occasione della giornata di prevenzione del 15 novembre scorso, presenti dirigenti della Confraternita locale.

Come è noto all’evento ha operato un vero e proprio “battaglione”di specialisti di alto livello: dal Prof. Ferruccio Bonino Ordinario di Gastroenterologia, Ricercatore Senior Associato – Istituto di Biostrutture e Bioimmagini del Consiglio Nazionale delle Ricerce Fondazione Italiana Fegato, AREA Science Park, Campus Basovizza, Trieste. Scienziato di fama internazionale per gli studi e la scoperta sui virus epatici maggiori: ”B” e “C”, al Prof. Dott. Giovanni Orlandi Neurologo – Università di Pisa Responsabile Clinico Rete Ictus Regione Toscana Area Vasta Nord-Ovest; ai cardiologi interventi dell’Ospedale del Cuore dott. Koni Endrin Luigi Zezza e dott. Andreina Lagostino oltre alla radiologa della stessa Opa Valentina Piagneri; il fisiatra neurologo dottor Desiderio Antoniloli, il senologo chirurgo Dott. Mario Valli, la specialista nella terapia del dolore dottoressa Alessandra Landini e la nustrizionista dott. Arianna Ciardiello. Ed ancora l’oculista dott. comm. Leonardo Vinci Nicodemi; l’internista, reumatologo e medico nucleare dott. Giordano Giudicelli , l’ortopedico dottor Luigi Magistrelli ed altri. Presenti anche alcuni medici dellospedale di Pontremoli: dottori: Zappalà, Murri, Aliani e dottoressa Battaglia, “Gettonatissimo” il test epigenetico del capello S-Drive.

“L’evento di Bagnone dimostra – dice il professor Ferruccio Bonino – come l’attiva collaborazione tra i volontari della Misericordia locale e professionisti (specialisti medici, infermieri e tecnici) si possa concretamente offrire alla collettività un servizio di diagnosi preventiva, personalizzato, decentrato a domicilio! Questo tipo di attività opportunamente organizzata potrebbe essere utile a ridurre gli accessi inappropriati al pronto soccorso e soprattutto ad anticipare la diagnosi di malattie croniche migliorandone la possibilità ed efficienza delle cure”.

“Sono soddisfatta per l’esito della giornata, ma anche preoccupata – dice l’assessore alla sanità del Comune Gaia Ghinetti che ha seguito punto punto la giornata e la sua organizzazione -. Il grande accesso di persone giunte non solo da Bagnone ma anche da altri comuni della Lunigiana ha dimostrato che tra la gente c’è…”fame” di prevenzione, di esami importanti eseguiti in modo celere. Il nostro Comune che registra 1800 abitanti e ben 17 Associazioni fa molto per la collettività sia nel sociale che nello sport, nella cultura, nella musica, nella donazione del sangue. Abbiamo una Casa della salute, due case di riposo una pubblica ed una privata con un totale di 90 posti. Un Comune “vivo” sotto ogni aspetto con una popolazione anziana. Ricordo che a Bagnone abbiamo il presidente nazionale dei donatori di sangue “Fratres”: Sergio Ballestracci e quello provinciale Alberto Albericci. Durante il periodo estivo molti sono i turisti di varie nazionalità che vengono da noi e che sono anche proprietari d’immobili e che “vivacizzano” il nostro comprensorio; d’inverno grazie soprattutto al settore agricolo possiamo “viaggiare” abbastanza tranquilli nonostante il momento critico per tutto il Paese. Dunque un’oasi, diciamo, felice”

5 per mille

Devolvi il 5 per mille

alla  Misericordia di Bagnone!

Da alcuni anni esiste un’ulteriore possibilità per sostenere e finanziare le associazioni di volontariato:

La legge sulla dichiarazione dei redditi prevede infatti la possibilità di destinare la quota del 5 per mille ad Associazioni ed Enti con finalità sociali.

La Misericordia di Bagnone è inserita nell’elenco delle associazioni che possono beneficiare di tale opportunità e pertanto sarà sufficiente apporre la Vostra firma ed il codice fiscale della Misericordia di Bagnone nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi -“sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale”- per dare un concreto aiuto alla Misericordia di Bagnone, senza che questo comporti una maggiore imposta da pagare.

 Codice fiscale

Misericordia di Bagnone

93003230450

 

“DIO VE NE  RENDA  MERITO !”

Organi sociali

Consiglio direttivo in carica quadriennio 2019-2023

Governatore:                                Mareno Barbieri
V.Governatore:                             Luciano Colombo
Segretario:                                    Cesare Zanotto
Amministratore:                         Pietro Cortesi
Consigliere:                                   Ennio Bussini
Consigliere:                                   Emilio Marginesi
Consigliere:                                   Mariangela Carretti
Consigliere:                                   Rita Beccari
Consigliere:                                   Rita Sarselli

Collegio revisori dei conti:
Presidente:                                     Mauro Simoncini
V.Presidente:                                  Bruno Barbieri
Segretario:                                      Clide Bigi